Accedi al sito
Serve aiuto?

Lavori » Case fuori città

L’intervento di restauro è stato realizzato su una caratteristica “baita” di montagna con impianto originario della seconda metà del Settecento: la volumetria storica presentava due corpi gemelli dei quali uno non più esistente (crollato o demolito) nelle parti fuori terra, mentre l’altro negli anni ’70 aveva subito un pesante intervento di ristrutturazione con aggiunte volumetriche e strutturali non sempre consone all’impianto originale.
La casa presentava ancora  i muri perimetrali in pietra e il manto di copertura in lose su orditura lignea in parte originale, mentre gli orizzontamenti erano stati sostituiti con solette in laterocemento e le facciate intonacate. Gli impianti, risalenti alla ristrutturazione degli anni ’70, erano completamente da rifare.

La casa è stata scelta dai suoi nuovi proprietari proprio per le sue caratteristiche tipologiche e architettoniche, per quelle emozioni che spesso solo un immobile storico sa dare, per le sensazioni che la pietra antica dei muri sa trasmettere. Con questa filosofia di intervento, il criterio guida nella stesura del progetto è stato la salvaguardia e la valorizzazione delle caratteristiche architettoniche originarie ancora esistenti.
Punti chiave sono stati quindi la conservazione e il ripristino degli elementi costruttivi esistenti, oppure, quando inevitabile, la loro ricostruzione con caratteristiche tipologiche fedeli a quelle originarie, come nel caso dei solai in laterocemento sostituiti con solai in legno. Allo stesso tempo si è realizzato un miglioramento delle caratteristiche funzionali e igienico-sanitarie della casa con il rifacimento completo degli impianti e un intervento sull’involucro edilizio e sull’impianto termico improntati al massimo risparmio energetico: rivestimento a cappotto su tutte le pareti intonacate, isolamento all’intradosso della copertura ed installazione di impianto geotermico e di un termo-camino. Gli interni, resi caldi e accoglienti dai tramezzi rivestiti in legno, sono caratterizzati dal contrasto tra gli elementi contemporanei e tecnologici, e gli oggetti e gli arredi recuperati dalla tradizione “montanara” cercati e scelti accuratamente dai proprietari.

Periodo di realizzazione: 2016-2019

Info Contatti

Arch. Francesco Restagno
corso Vinzaglio 12
10121 - Torino
Torino - Italia
C.F. / P.Iva: 02171670017
Tel: 336 210742
info@studiorestagno.eu

Random Keywords

progettazione
risparmio energetico
restauro
facciate
design
Torino
ristrutturazioni
certificazione energetica
architettura

Social Share